Misuratore di pressione, per prevenire le malattie cardiovascolari

Categorie Senza categoria

Forse non tutti sanno che le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte in Occidente, favorite anche da una prevenzione non soddisfacente. Il mancato controllo dei fattori di rischio, può sfociare in una serie di patologie come l’ipertensione arteriosa, il diabete e l’ipercolesterolemia, le quali vanno ad affiancarsi a fattori di stress come la sedentarietà, l’abitudine al fumo e l’obesità. Proprio questo è il motivo che spinge molte istituzioni sanitarie a consigliare di spingere su un tasto considerato sempre più importante, quello consistente nell’adozione di strategie di prevenzione sempre più mirate, in particolare cercando nuove modalità tese ad informare la popolazione sull’argomento.
Tra gli strumenti che possono prevenire situazioni pericolose come quelle derivanti dall’ipertensione c’è anche il misuratore di pressione. Uno strumento sempre più diffuso nelle nostre abitazioni, anche se spesso utilizzato in maniera non ottimale.

Come utilizzare il misuratore di pressione

Quando si parla di sfigmomanometro non molti hanno chiara la funzione positiva che uno strumento di questo genere può avere nella prevenzione dei problemi legati all’elevata pressione arteriosa. Una sottovalutazione che persiste anche nelle modalità delle rilevazioni, con utenti che magari prima di operare la misurazione danno vita a pratiche in grado di alterare notevolmente i risultati.
Ad esempio assumendo alcool nei minuti precedenti, fumando o assistendo magari ad eventi sportivi in grado di far salire i livelli di stress. Altri comportamenti errati sono poi l’accavallamento delle gambe durante la misurazione o il non poggiare la schiena sulla sedia. Si tratta quindi di comportamenti facilmente modificabili, in modo da favorire una corretta misurazione, tale da favorire un monitoraggio in grado di rivelarsi realmente utile per tenere sotto controllo un fattore di rischio non indifferente.
Se si pensa che si tratti in fondo di una attività abbastanza inutile, destinata a lasciare le cose come stanno, occorre precisare che nel nostro Paese sono circa 15 milioni, le persone che sono gravate da problemi di ipertensione, di cui la metà non sa di averli.
Questo dato conferma ancora una volta l’evidente utilità del misuratore di pressione, soprattutto ove esso sia di ultima generazione. I modelli tecnologicamente avanzati sono infatti in grado di dare vita a misurazioni più attendibili e, soprattutto, da condurre con grande facilità. Proprio per questo motivo il nostro consiglio è di reperirne uno senza guardare troppo al lato economico, ma a quello prestazionale. Per chi abbia ancora dubbi e voglia avere più informazioni sul tema, ricordiamo comunque la possibilità offerta da miglioremisuratoredipressione.it, sito dedicato al tema che riporta una lunga serie di articoli in grado di chiarire meglio il quadro.