Livelle laser a luce rossa o verde

Categorie Senza categoria

Di livelle laser in commercio se ne trovano un’infinità, una diversa dall’altra, con prezzi, forme e caratteristiche differenti, come è evincibile dando un’occhiata al sito livellelaser.it. Andiamo a esaminarle, una per una. Ci sono livelle laser cosiddette palmari, un tipo di dispositivo pratico e compatto da utilizzare per lavoretti che richiedono poca fatica, inadatte quindi per usi professionali. A differenza delle livelle laser provviste di treppiede, hanno un costo molto contenuto, rapportato alle prestazioni decisamente inferiori.

In caso di un piccolo intervento ‘fai da te’ può andar bene anche la livella palmare più economica, se però il lavoro è più impegnativo si consiglia l’impiego di una livella d’appoggio o montata su treppiede in grado di proiettare la linea orientativa del fascio di luce in verticale, orizzontale o in obliquo. Il treppiede è dotato di una testina mobile che permette alla livella una rotazione di 360 gradi, che gli permette una misurazione di estrema precisione grazie al blocco della griglia laser. Per quanto più o meno affidabili, in base alla tipologia e al prezzo, ogni livella laser funziona con la stessa tecnologia, con la differenza che le livelle manuali che sono anche le più economiche impostano la griglia a mano, senza garantire pertanto il giusto orientamento della stessa sulla parete o a pavimento.

In questo caso il funzionamento parte dal movimento della bolla incorporata nella livella che si sposta a seconda della direzione che gli si imprime manualmente tramite il movimento di una manopola. Niente a che vedere con le livelle laser autolivellanti che, invece, fanno tutto da sole sfruttando un dispositivo automatico che ripara dal rischio di errori. In caso, infatti, di una misurazione errata, le livelle autolivellanti si autocorreggono automaticamente rettificando il livello del fascio laser senza bisogno di alcun intervento umano. In commercio si trovano livelle laser con fasci di luce di colore diverso, che danno più o meno visibilità alla proiezione. Sono disponibili livelle laser a fascio verde o rosso, ovviamente la scelta dipende dal tipo e dal livello di oscurità dell’ambiente dove dovranno essere usate. Trovandosi a dover lavorare in una stanza poco luminosa sarà più visibile un fascio di luce rossa, anche se, a prescindere dal grado di luminosità, il verde è prediletto nei modelli più innovativi che hanno appurato come la griglia verde, generata da diodi tecnologicamente più avanzati, garantiscono una visibilità superiore al rosso in ogni condizione di luce. E’ per questo che livelle a laser verde sono più utilizzate in ambiti professionali ed hanno un costo superiore.